NOSY BE
NOSY BE
TOP
o
p
i
Nosy Fanihy

L'isola sacra

L’arcipelago di Nosy Be regala emozioni incomparabili, ogni isola offre uno scenario unico. Tra queste, l’isola deserta di Nosy Fanihy, con la sua spiaggia bianca fatta di frammenti di coralli e conchiglie accoglie chi è alla ricerca di attimi di completa e profonda fusione con la natura. L’isola di Nosy Fanihy è considerata sacra dalla popolazione malgascia perché si dice che vi siano sepolti alcuni re Sakalava sovrani di Nosy Be; per questo motivo i fondali e la natura circostanti sono completamente intatti.

Intorno all’isola si può effettuare uno snorkeling molto interessante, durante il quale è consueto incontrare tartarughe di mare, pesci tropicali, coralli colorati e anemoni. Nella piccola foresta dell’isola si riesce a scorgere il nido di chi è chiamato a proteggere l’isola giorno e notte: una maestosa aquila pescatrice. Di notte, Nosy Fanihy, regala la visione di una stellata sconvolgente e, nelle giuste condizioni di luce, sulle sue sponde si può far esperienza della bioluminescenza del plancton. Il suo nome deriva dalla volpe volante, fanihy in malgascio, che anche in tempi recenti, popolava l’isola.

Guarda il video dell'isola